headerphoto

Novità sugli appalti ULTIMI 30 GIORNI

  • IMPUGNAZIONE IMMEDIATA CLAUSOLE DEL BANDO - CONDIZIONI
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI
    devono essere immediatamente impugnate le sole clausole che impediscano la partecipazione o impongano oneri manifestamente incomprensibili o del tutto sproporzionati ovvero che rendano impossibile la stessa formulazione dell'offerta.
  • SCELTA FORMULE VALUTAZIONE OFFERTA - DISCREZIONALITA' STAZIONE APPALTANTE
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI
    Il sindacato in ordine alla scelta delle formule matematiche da usare per l’attribuzione del punteggio è ammesso unicamente in casi in cui le stesse risultino abnormi, sviate o manifestamente illogiche.
  • PROCEDURA INTERPELLO A SEGUITO DI FALLIMENTO - APPLICAZIONE ART. 38
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI
    Nella procedura d’interpello ex art. 140 d.lgs. n. 163/2006 troverà applicazione l’art. 38, comma 1, lett. c) d.lgs. n. 163/2006.
  • OBBLIGO DI STIPULA ALLE MEDESIME CONDIZIONI
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI
    Ai sensi dell'art. 140 dovrà stipularsi con l'imprenditore che ha presentato la seconda migliore offerta un contratto avente lo stesso contenuto di quello concluso con l'aggiudicatario originale e poi risolto.
  • INTERDITTIVA ANTIMAFIA - RILIEVO RAPPORTO DI PARENTELA
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI
    Ai fini della interdittiva antimafia, l'amministrazione può dare rilievo ad un rapporto di parentela, quando risulti che le decisioni dell'impresa sulla sua attività possano essere influenzate, anche indirettamente, dalla mafia attraverso la famiglia.
  • APPLICAZIONE PRINCIPIO DI ROTAZIONE
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI
    Il principio di rotazione comporta l’esclusione dall’invito di coloro che siano risultati aggiudicatari di precedenti procedure dirette all’assegnazione di un appalto avente lo stesso oggetto di quello da aggiudicare.
  • ISTAT - INDICE PREZZI AL CONSUMO FAMIGLIE DI OPERAI E IMPIEGATI
    PRASSI 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI PROGETTAZIONI
    Indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati, relativo al mese di giugno 2016.
  • DEFINIZIONE DI IRREGOLARITA' ESSENZIALE
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI
    Eventuali irregolarità nella dichiarazione ex art. 80 devono ritenersi essenziali in quanto incidenti sull’individuazione del requisito in capo all’impresa stessa (ovvero ai soggetti operanti al suo interno). In sintesi le carenze essenziali riguardano l’impossibilità di stabilire se il singolo requisito contemplato dal comma 1 dell’art. 38 sia posseduto o meno e da quali soggetti (indicati dallo stesso articolo).
  • DIVIETO RINNOVO CONTRATTO
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI
    Il divieto di rinnovo tacito ed espresso dei contratti pubblici - espressamente previsto dall’art. 57 co. 7 D.lgs. 163/2006, - determinando una ulteriore procedura negoziata senza previa pubblicazione del bando è diretta espressione dei principi di tutela della concorrenza, di derivazione europea.
  • GLI ENTI LOCALI DEVONO RICORRERE AI SOGGETTI AGGREGATORI DAL 9 AGOSTO 2016
    PRASSI 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI
    Dal prossimo 9 agosto anche gli enti locali, nonché loro consorzi e associazioni, sono tenuti al ricorso ai Soggetti aggregatori per gli affidamenti nelle categorie del DPCM 24 dicembre 2015.
Pagina: 1 di 3

Quesiti ULTIMI 30 GIORNI

  • Invio offerta tramite pec
     
    Gara tradizionale che prevede l'inoltro dell'offerta in busta chiusa e sigillata tramite Raccomandata, Corriere ovvero consegna a mano. Il concorrente invia tutta la documentazione tramite PEC. A nostro avviso è doverosa l'esclusione.
  • Incentivi anche in materia di servizi e forniture
     
    Incentivi per funzioni tecniche di cui all'art. 113 del D. Lgs. 50/2016. in sintesi: le PA destinano un apposito fondo sull'importo dei lavori a base di gara per le funzioni tecniche .... l'80% del fondo è ripartito per ciascuna opera o lavoro, servizio, fornitura... domanda: la ripartizione del fondo avviene per i lavori, beni e servizi di quel determinato lavoro? oppure la ripartizione vale per tutti i beni e per tutti i servizi, anche non attinenti quel lavoro? es. fornitura di siringhe: il fondo costituito ai sensi del c. 2 viene ripartito anche per questa fornitura (e quindi viene destinato anche ai dipendenti che si occupano di questa procedura)?
  • Mancata richiesta requisiti minimi di capacità nei servizi e nelle forniture
     
    Il Cons. Stato, V, 27 luglio 2016, n. 3402: La stazione appaltante, in relazione agli appalti di cui al ricordato allegato II B, poteva legittimamente scegliere di non richiedere alcun requisito minimo di capacità economico-finanziaria ... Ho sempre ritenuto che per servizi (indipendentemente da allegato IIA o IIB)e forniture fosse di competenza esclusiva del RUP la scelta di quali requisiti di carattere speciale richiedere: se sono solo tecnici, solo economici finanziari, entrambi o addirittura nessuno. A questo punto alla luce della sentenza che però è relativa ad un servizio escluso mi chiedo se con riferimento al D.Lgs. 50/2016 possa effettivamente essere prerogativa del RUP la scelta di quali requisti di carattere speciale richiedere (fermo restando il rispetto dei principi) Grazie
  • Affidamento servizi sociali alle cooperative sociali
     
    In riferimento all’art. 143 lettera d) del D.Lgs.50/2016, dovendo questo ente provvedere all’affidamento di un servizio educativo con invito riservato alle Cooperative sociali di tipo A: 1) non è possibile invitare alla procedura negoziata la Cooperativa sociale attualmente affidataria del servizio? Nell’ambito invece di procedura negoziata con Cooperative sociali di tipo B (per l’affidamento del servizio di pulizia degli immobili): 2) e’ possibile invitare alla procedura anche la Cooperativa sociale attualmente affidataria? E ancora, nello spirito del principio di rotazione degli operatori economici : 3) e’ possibile invitare le Cooperative di tipo B già interpellate nella precedente selezione che non sono risultate aggiudicatarie? (nel caso di procedura negoziata da esperirsi tramite MEPA);  4) nel caso invece di avviso pubblico di preinformazione per reperire le Cooperative sociali di tipo B da invitare , può essere presa in considerazione la richiesta di partecipazione pervenuta dall’attuale aggiudicatario?
  • Requisiti professionali supporto al rup
     
    On./le Esperto, si chiede se a Vostro avviso un soggetto assunto nella pubblica Amministrazione con qualifica di esecutore amministrativo categoria b1, può essere nominato, nelle procedure ad evidenza pubblica per la realizzazione di lavori servizi e forniture, SUPPORTO al RUP, pur essendo in possesso di diploma di laurea in informatica.
  • Appalto integrato in caso di concessioni
     
    Con riferimento al D.Lgs. 50/2016 nell'ambito di una CONCESSIONE mista avente per oggetto sia lavori che servizi, è legittimo prevedere che oltre all'esecuzione dei lavori anche la progettazione esecutiva sia a carico del Concessionario?
  • Affidamento servizi legali
     
    Volevamo sapere quale procedura seguire per la scelta di un legale per la rappresentanza dell'Ente con l'entrata in vigore del D. lgs. 50/2016 specificando che non si tratta di consulenza ma di incarico fiduciario.
  • Pubblicazione autorizzazione al subappalto
     
    Si richiede se in base al nuovo art. 29 d. lgs. 50/2016 si debba pubblicare anche l'atto di autorizzazione al subappalto dei lavori.
Pagina: 1 di 1