headerphoto

Novità sugli appalti ULTIMI 30 GIORNI

  • CALCOLO SOGLIA DI ANOMALIA – ART. 97 COMMA II – NECESSARIO RIFARSI ALLE INDICAZIONI DEL MINISTERO (ART. 97)
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI
    La soglia di anomalia dell’articolo 97 va calcolata secondo le indicazioni del ministero delle infrastrutture.
  • PROCEDURA ART. 36, COMMA II, LETT. C – PROCEDURA NEGOZIATA – DEIFFERENZA DA QUELLA ORDINARIA – NECESSITA’ DI INVITO (36)
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI
    L'impresa che non abbia partecipato alla manifestazione di interesse e che dunque non sia stata invitata alla procedura negoziata, non potrà partecipare alla stessa presentando la propria offerta.
  • OFFERTA TECNICA – COMPUTAZIONE PAGINE
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI
    Nel limite massimo di pagine previsto per la redazione dell’offerta tecnica non devono computarsi la copertina e l’indice.
  • SOPRALLUOGO – CONOSCENZA NOMINATIVI – EFFETTI
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI
    La conoscenza dei nominativi dei soggetti richiedenti il sopralluogo non viola i principi di segretezza dell’articolo 53 del d.Lgs. 50/2016.
  • PRATICHE COMMERCIALI SCORRETTE – OMESSA DICHIARAZIONE – EFFETTI (80.5.C)
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI PROGETTAZIONI
    Il concorrente non aveva alcun obbligo di dichiarare il provvedimento esecutivo di condanna per pratiche commerciali scorrette nella formulazione al tempo vigente e chiarita dalle linee guida al tempo applicabili, né l’omessa dichiarazione di tale sanzione avrebbe potuto determinarne l’esclusione dalla gara.
  • ACCESSO ATTI DIFENSIVO – RATIO (53)
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI
    Il diritto all’accesso difensivo deve essere strumentale rispetto all’impugnazione degli atti di gara.
  • SEPARAZIONE DELLE “FASI” DI GARA ED IMPOSSIBILITA’ A REGOLARIZZARE LA CAUZIONE (80.6 - 83.9 – 85.5 – 93.1) - LIMITI
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI
    La fase di ammissione (e/o regolarizzazione e/o esclusione) si estende per tutta la durata della procedura anche se nel frattempo sono state aperte le buste delle offerte economiche. La garanzia provvisoria è un elemento afferente all’offerta e non alla documentazione amministrativa, pertanto non sanabile mediante soccorso istruttorio.
  • CONSORZIO DI COOPERATIVE – DESIGNAZIONE NUOVA COOPERATIVA ESECUTRICE - LIMITI (48.19)
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI
    In un consorzio di cooperative, è ammissibile la designazione di una nuova cooperativa esecutrice; infatti, le modifiche soggettive di un consorzio di società cooperative hanno un rilievo meramente interno al consorzio, non incidendo sul raporto tra quest’ultimo e la stazione appaltante.
  • INTERPRETAZIONE CLAUSOLE BANDO – ETEROINTEGRAZIONE - LIMITI
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI
    L’eterointegrazione del bando costituisce dispositivo del tutto eccezionale, suscettibile di operare solo in presenza di norme di settore a generale attitudine imperativa, la cui deroga sia in principio preclusa alle opzioni programmatiche della stessa amministrazione aggiudicatrice.
  • CONSORZIO DI COOPERATIVE DI PRODUZIONE E LAVORO – SOSTITUZIONE CONSORZIATA ESECUTRICE (45.2.B)
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI
    In un consorzio di cooperative di produzione e lavoro, la sostituzione della consorziata esecutrice è sempre possibile
Pagina: 1 di 2

Quesiti ULTIMI 30 GIORNI

  • Fondo salva opere - decreto crescita
     
    OGGETTO: Contributo Fondo salva-opere Buongiorno. Ai sensi dell’art. 47, comma 1-bis, del DL Crescita 34/2019, il neocostituito Fondo salva-opere “è alimentato dal versamento di un contributo pari allo 0,5 per cento del valore del ribasso offerto dall’AGGIUDICATARIO delle GARE di appalti pubblici … di servizi e forniture, nel caso di importo a BASE D'APPALTO pari o superiore a euro 100.000.” Si pone il seguente quesito. Gli “affidamenti diretti” di servizi e forniture di cui all’art. 36, comma 2, lett. b), del D.Lgs. 50/2016, di importo compreso tra euro 100.000 e la soglia comunitaria, sono da ritenersi soggetti al versamento del contributo di cui sopra? Si ringrazia anticipatamente per la risposta. Cordiali saluti.
  • inversione procedimentale - accesso atti
     
    Spett.le Esperto buongiorno, il Ns. ente ha effettuato una procedura aperta di appalto, al minor prezzo e con esclusione automatica delle offerte anomale, avvalendosi della facoltà concessa dall’art. 133, comma 8. del Codice, riguardante la c.d. “inversione procedimentale”. Nel corso della gara telematica, gestita in seduta pubblica sulla piattaforma telematica Sardegna CAT, prima sono state aperte ed esaminate le offerte economiche degli operatori economici (O.E.), calcolata la soglia di anomalia dei ribassi e formulata la graduatoria delle proposte economiche pervenute, con annessa proposta di aggiudicazione. Successivamente, si è provveduto al solo esame delle buste contenenti la documentazione amministrativa dell’operatore economico “provvisoriamente” aggiudicatario”, insieme a quella prodotta dal concorrente giunto secondo in graduatoria, quest’ultimo sorteggiato in sede di verifica, “a campione”, dei documenti prodotti dagli O.E. partecipanti. Il seggio di gara, pertanto, ha solamente esaminato i documenti e le dichiarazioni presentate dai due soggetti sopra indicati, senza visionare alcun altro documento prodotto dai restanti concorrenti; il tutto è stato debitamente annotato nel verbale di gara. L’operazione suddetta è stata eseguita in maniera imparziale e trasparente, per verificare l'assenza di motivi di esclusione e il rispetto dei criteri di selezione stabiliti dalla stazione appaltante. Un O.E. partecipante ha presentato una richiesta di accesso agli atti, chiedendo espressamente di poter esaminare tutta la documentazione inerente alla gara, incluse le istanze e le dichiarazioni presentate da tutti i soggetti ammessi. Considerato che i documenti di gara effettivamente ed esclusivamente esaminati dal seggio sono stati: - tutte le offerte economiche dei partecipanti ammessi; - la sola documentazione amministrativa dei concorrenti primo e secondo in graduatoria; Questo Ente si è determinato nel rispondere all’istanza di accesso nel senso che solamente questi sarebbero stati gli atti da mettere a disposizione dell’O.E. richiedente e non anche quelli non esaminati dalla Stazione Appaltante. Si chiede cortesemente alla S.V. se il comportamento tenuto dalla scrivente Aministrazione sia stato corretto, e se le valutazioni da essa effettuate siano rispondenti ai principi/canoni di imparzialità, leale collaborazione, buon andamento, efficacia ed efficienza. La ringrazio per la Sua cordiale attenzione. Distinti Saluti. Geom. Antonio Pani.
  • qualificazione lavori
     
    Buongiorno. Il C.S.A. per l'esecuzione di lavori di ristrutturazione, prevede categoria prevalente OS6 di II^ ed OG1 di I^ classifica per un ammontare complessivo di €599.600,00. Atteso che la categoria OS6 appartiene a quell categorie a qualificazione non obbligatoria, è possibile affidare i lavori ad operatore qualificato in OG1 classifica II^ Grazie per l'attenzione che vorrete prestare.
Pagina: 1 di 1