headerphoto

Novità sugli appalti ULTIMI 30 GIORNI

  • SOCIETÀ IN CONCORDATO CON CONTINUITÀ AZIENDALE – MANCATA PRODUZIONE AUTORIZZAZIONE DEL GIUDICE DELEGATO (110.3 - 110.4)
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI
    E’ illegittima l'esclusione da un appalto di una società in concordato con continuità aziendale, disposta per mancata produzione dell'autorizzazione del giudice delegato, che l’aveva rifiutata non avendola ritenuta necessari
  • CONTRATTI SECRETATI - ACCESSIBILITÀ – CONDIZIONE (53.2 -53.5)
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI
    Atteso che il d.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50 non reca una specifica disciplina dell'accesso con riferimento agli appalti secretati ai sensi dell’art. 162, spetta all’interprete il compito di stabilire se e come tale diritto possa essere esercitato, a tal fine operando un bilanciamento tra l’interesse alla non divulgazione di notizie sensibili e il diritto di difesa.
  • PIANO D'AZIONE DELL'UE PER L'EGOVERNMENT 2016-2020
    PRASSI 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI
    Risoluzione del parlamento europeo del 16 maggio 2017 sul piano d'azione dell'ue per l'egovernment 2016-2020
  • PERIMETRO APPLICATIVO DELL’ART. 95, COMMA 4, LETT. B, DEL D.LGS. N. 50/2016 - RIMANE ESPRESSIONE TIPICA DELLA DISCREZIONALITÀ DELLA STAZIONE APPALTANTE (95.4.b)
    GIURISPRUDENZA 
    FORNITURE SERVIZI
    La scelta del criterio di aggiudicazione del prezzo più basso ex art. 95 comma quarto let. B del d.Lgs 50/2016 è espressione della discrezionalità della stazione appaltante, che non è censurabile se non per evidente irrazionalità o per travisamento fattuale e non impone alla stazione appaltante alcun obbligo di specifica e puntuale motivazione.
  • SUBENTRO ILLEGITTIMO AL RAGGRUPPAMENTO AGGIUDICATARIO
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI PROGETTAZIONI
    Le modifiche soggettive al raggruppamento temporaneo di imprese, nell'ipotesi di contratto d’affitto di ramo d’azienda, sono illegittime qualora manchino gli elementi del contratto d’affitto di ramo d’azienda.
  • PROCEDURE DI SCELTA DE CONTRAENTE ED ESECUZIONE DEI CONTRATTI ALL'ESTERO (1.7)
    PRASSI 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI PROGETTAZIONI
    Il consiglio di stato ha reso il parere sullo schema recante le direttive generali del ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale per la disciplina delle procedure di scelta del contraente e l’esecuzione dei contratti all’estero ex art. 1, comma 7, d.Lgs. N. 50 del 2016.
  • OFFERTE – INTEGRAZIONE E REGOLARIZZAZIONE – DIFFERENZE (83.9)
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI
    Il principio di parità di trattamento degli operatori economici stabilito dall’articolo 10 della direttiva 2004/17/ce del parlamento europeo e del consiglio, del 31 marzo 2004 non impedisce alla amministrazione aggiudicatrice di invitare un offerente a chiarire un’offerta o a rettificare un errore materiale manifesto contenuto in quest’ultima, a condizione che, tuttavia, un tale invito sia rivolto a qualsiasi offerente che si trovi nella stessa situazione, che tutti gli offerenti siano trattati in modo uguale e leale e che tale chiarimento o tale rettifica non possa essere assimilato alla presentazione di una nuova offerta.
  • PROVVEDIMENTI DI AMMISSIONE ED ESCLUSIONE - RITO SUPERACCELERATO - MANCATA PUBBLICAZIONE SUL PROFILO DEL COMMITTENTE DEL PROVVEDIMENTO
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI
    In caso di mancata pubblicazione sul profilo del committente del provvedimento di ammissione/esclusione ex art. 29, i termini per l'impugnativa decorrono dalla data di invio della pec per l’impugnativa dell’unico provvedimento che ha reso noto l’elenco delle ditte ammesse e di quella risultata aggiudicataria.
  • COMMISSIONE DI CONCORSO – CAUSE DI INCOMPATIBILITÀ – AMICIZIA SU FACEBOOK – NON È TALE.
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI PROGETTAZIONI
    L’amicizia su facebook non è cause di incompatibilità del componente la commissione di concorso.
  • MASSIMO RIBASSO NON MOTIVATO LEGITTIMA L'IMPUGNAZIONE IMMEDIATA DEL BANDO
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI
    È legittima s l’impugnabilità immediata di una clausola di un bando di gara che individua quale criterio di aggiudicazione quello del massimo ribasso.
Pagina: 1 di 2

Quesiti ULTIMI 30 GIORNI

  • Previsione nel bando del sopralluogo a pena di esclusione - contrasto giurisprudenziale
     
    Si chiede se è possibile richiedere il sopralluogo obbligatorio in caso di procedura aperta per concessione di servizi e se può essere considerata causa di esclusione.
  • Entrata in vigore correttivo - applicazione alle procedure negoziate
     
    Buonasera, sono a chiedervi un parere riguardo a quale versione del Codice applicare. - In caso di determina di indizione con approvazione e pubblicazione della manifestazione di interesse prima del 20 maggio; - la lettera di invito verrà invece inviata ai concorrenti sorteggiati dopo il 20 maggio 2017; Quale versione del Codice dovrà applicarsi ? In analogia con quanto previsto dai comunicati del Presidente dell'ANAC del 2016 saremmo portati a ritenere necessaria l'applicazione del Codice originale (pre-corettivo). Grazie
  • Modifica composizione raggruppamento tra la fase di prequalifica e il deposito offerta
     
    Nella Procedura negoziata, indetta da questo Istituto, per l'affidamento dell’incarico profes-sionale riguardante la Direzione dei lavori, assistenza al collaudo, liquidazione, misura e contabilità e coordinatore per la sicurezza in fase di esecuzione, tra le cinque ditte sorteggiate ed invitate a presentare offerta (in seguito a manifestazione di interesse e conseguente qualificazione) risulta una Riunione Temporanea di Professionisti costituita da mandataria e mandante; detta RTP, ha, però, presentato offerta modificando l’originale compagine mediante l’inserimento di una seconda mandante (peraltro in possesso dei prescritti requisiti). In relazione a tanto, ed anche alla luce del disposto ex art.48, comma 11, del D.Lgs. 50/2016, si desidera conoscere il parere dell’esperto se tale procedura può considerarsi corretta o esistano motivi ostativi all’accettazione dell’offerta. Si ringrazia.
  • Contratto misto - costituzione garanzia definitiva
     
    APPALTO MISTO: LOCAZIONE/GESTIONE AREA DISTRIBUTORE + FORNITURA METANO AUTOTRAZIONE: RICHIESTA CAUZIONE. E' possibile richiedere una cauzione definitiva unica in merito a tale appalto per cui le due offerte (offerta canone + offerta fornitura) fanno parte di un'unica gara con un solo CIG e pertanto non sono in due lotti separati? Oppure è necessario chiedere due fideiussioni all'aggiudicatario: una per il canone di locazione ed una per la fornitura di gas metano?
  • Incentivi per funzioni tecniche - ambito applicativo
     
    Gentile esperto, questo Ente ha approvato nell’anno 2014 un Piano di Igiene Urbana con relativi atti di gara per l’affidamento del servizio di Gestione Rifiuti presso il ns Comune. L’affidamento del Servizio è stato fatto nell’anno 2014. Il Contratto è stato stipulato nel giugno 2016. Il Contratto è pluriannuale ed ogni anno viene impegnata la spesa relativa ai costi di gestione annui. Il servizio comunale competente, quest’anno nel quadro economico dell’impegno di spesa annuale, intenderebbe inserire gli incentivi per le funzioni tecniche del rup e del direttore di esecuzione del servizio/contratto. Precisiamo che il mese scorso è stato anche approvato un regolamento interno di corresponsione incenti per funzioni tecniche, in linea con quanto previsto dal D. Lgs 50/16. La determina di impegno di spesa, con rettifica del quadro economico in ossequio all’art. 113 del Codice, è stata respinta con la motivazione che tali incentivi non possono essere impegnati in quanto fa fede la data dell’appalto (2014) e non del Contratto (giugno 2016). Ci interesserebbe il vs. parere in proposito
Pagina: 1 di 1