headerphoto

Novità sugli appalti ULTIMI 30 GIORNI

  • COSTO MANODOPERA – GIUSTIFICAZIONI – NO MODIFICA OFFERTA TECNICA
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI
    Le giustificazioni sul costo del lavoro non possono modificare l’offerta tecnica.
  • TITOLO CURRICULUM NON SOTTOSCRITTO - NON SI APPLICA SOCCORSO ISTRUTTORIO (83.9)
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI
    Il curriculum del responsabile della manutenzione non sottoscritto dallo stesso in quanto non dipendente, non può essere oggetto di soccorso istruttorio.
  • ANNOTAZIONI NEL CASELLARIO ANAC - DEVONO ESSERE MOTIVATE
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI
    In tutti in casi in cui le annotazioni nel casellario dell’anac non siano direttamente previste dal legislatore come “atto dovuto” le stesse devono essere adeguatamente motivate.
  • L’OFFERTA ECONOMICA È DA VALUTARE PER TUTTE LE COMPONENTI DEL PRODOTTO
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI
    E’ legittimo effettuare una valutazione “ristretta” delle offerte, nei loro aspetti tecnici, ma questo non è possibile per l’offerta economica.
  • APPALTI PUBBLICI - DIFESA E SICUREZZA - MISURE A SOSTEGNO DELLA LIQUIDITA' DELLE IMPRESE (35.18 - 159.4BIS)
    NORMATIVA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI PROGETTAZIONI
    Pubblicate le misure urgenti di crescita economica per la soluzione di specifiche situazioni di crisi, anche nei settori della difesa e sicurezza.
  • CLAUSOLE IMMEDIATAMENTE ESCLUDENTI – IMMEDIATA IMPUGNAZIONE
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI
    Se il bando di gara non contiene clausole immediatamente escludenti, esso non sfugge alla regola generale secondo cui la lex specialis è impugnabile unitamente all’atto applicativo conclusivo del procedimento concorsuale.
  • RICHIESTA DI CHIARIMENTO CHE MODIFICA OFFERTA TECNICA. ILLEGITTIMITÀ (83.9)
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI
    Va esclusa la ditta che a seguito di un chiarimento da parte della stazione appaltante sull’offerta tecnica in quanto difforme rispetto alle previsioni di capitolato, ne va modificare il contenuto.
  • CASSA EDILE – LEGITTIMATA A CHIEDERE ACCESSO ATTI ALLA STAZIONE APPALTANTE
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI
    E’ legittima la richiesta di accesso agli atti di una cassa edile allo scopo di verificare se i lavori affidati all’operatore economico rientrino nelle tipologie di lavorazioni tipizzate dal relativo ccnl per l’edilizia (con l’obbligo di iscrizione alla cassa), oltre alla sussistenza dei presupposti per il rilascio della certificazione di regolarità contributiva e per la possibilità di conseguire e/o affidare appalti pubblici.
  • COSTI DELLA MANODOPERA - ERRORE MATERIALE – ILLEGITTIMA ESCLUSIONE (95.10)
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI
    È illegittima l’esclusione di un operatore economico che indica erroneamente i costi della manodopera proporzionati ad un valore annuo, quando invece la lex specialis presupponeva una rilevanza pluriennale.
  • CONTRATTI PUBBLICI - SERVIZI DI MEDIA AUDIOVISIVI - OSSERVANZA DELLE PROCEDURE DI EVIDENZA PUBBLICA (17.1)
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI
    Una gara pubblica avente ad oggetto il servizio di riprese elettroniche non rientra nelle ipotesi derogatorie previste dalla 17, comma 1, lett. B), del d.Lgs. N. 50/2016. E’ dunque soggetta all’applicazione del codice deli appalti
Pagina: 1 di 3

Quesiti ULTIMI 30 GIORNI

  • rup - incompatibilità
     
    Buongiorno, si chiede se la nomina a RUP del responsabile dell'ufficio appalti sia da considerarsi legittima. Nello specifico si precisa che il responsabile ufficio appalti gestisce tutte le operazioni di gara, dalla stesura del bando alla configurazione della procedura su Piattaforma telematica fino alla compilazione dei verbali di gara come segretario verbalizzante. Sono compatibili le due figure? Ringraziando per la gentile risposta, porgo cordiali saluti.
  • affidamento diretto - richiesta garanzia
     
    Con riferimento alle modifiche dell'art. 36 comma 2 lett. b ai sensi legge di conversione n. 55 del 14.06.19, si richiede se per appalti fino ad euro 150.000 sia obbligatorio o meno richiedere la cauzione provvisoria, trattandosi di "affidamento diretto previa valutazione di tre preventivi".
  • procedura negoziata dopo la legge di conversione 55 2019
     
    La legge n. 55/2019 di conversione del D.L. n. 32 del 18.04.19 l’art. 36 comma 2 alle lett. c) e c-bis) prevede che le stazioni appalti procedano agli affidamenti tra 150.000 euro e 350.000 e tra 350.000 euro e 1.00.000 euro “mediante procedura negoziata di cui all’articolo 63”. Questo inciso significa semplicemente che, come indicato al comma 1 dell’art. 63 si deve procedere senza previa pubblicazione di un bando di gara oppure che devono essere presenti i restrittivi presupposti indicati nei successivi commi?
Pagina: 1 di 1