headerphoto

Novità sugli appalti di ottobre 2020

  • REQUISITI GENERALI – GRAVI ILLECITI PROFESSIONALI – AMPIA DISCREZIONALITÀ DELLA PA CONTROLLARE LE PREGRESSE VICENDE PROFESSIONALI DELL’OPERATORE ECONOMICO (80.5)
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI
    Spetta alla stazione appaltante, nell’esercizio di ampia discrezionalità, apprezzare autonomamente le pregresse vicende professionali dell’operatore economico
  • COMMISSIONE DI GARA - NECESSITÀ CHE LA VALUTAZIONE SIA EQUAMENTE PARAMETRATA PER TUTTI I PARTECIPANTI, A TUTTI I FATTORI RILEVANTI AI FINI DEL MIGLIOR RAGGIUNGIMENTO DELL’INTERESSE PUBBLICO PERSEGUITO DALL’AMMINISTRAZIONE
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI
    È necessario che la valutazione sia equamente parametrata per tutti i partecipanti, a tutti i fattori rilevanti ai fini del miglior raggiungimento dell’interesse pubblico perseguito dall’amministrazione grazie ai principi di libertà economica e di libera concorrenza
  • SERVIZI CLOUD SERVICE PROVIDER - CHIARIMENTI
    PRASSI 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI PROGETTAZIONI
    Pubblicata la circolare contenente chiarimenti in merito alla qualificazione dei cloud service provider per la pa e dei servizi saas per il cloud della pa che annulla e sostituisce la determinazione n. 419/2020.
  • EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19
    NORMATIVA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI PROGETTAZIONI
    Ulteriori misure urgenti in materia di tutela della salute, sostegno ai lavoratori e alle imprese, giustizia e sicurezza, connesse all'emergenza epidemiologica da covid-19.
  • DATA PUBBLICAZIONE BANDO - NORMATIVA VIGENTE
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI
    La procedura di affidamento di un contratto pubblico deve essere espletata sulla base della normativa vigente alla data di pubblicazione del bando di gara
  • RAGGRUPPAMENTI ORIZZONTALI - PIENA LIBERTÀ DELLE IMPRESE PARTECIPANTI AL RAGGRUPPAMENTO DI SUDDIVIDERE TRA LORO LE QUOTE DI ESECUZIONE DEI LAVORI- SIA IN VIA PREVENTIVA CHE IN VIA SUCCESSIVA - LIMITI
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI
    Non può essere esclusa un’offerta per la mancata assunzione da parte della mandataria della quota maggioritaria di esecuzione per un sub-raggruppamento orizzontale, allorché sia mandante sia mandataria, siano dotate dei requisiti di qualificazione per la quota maggioritaria naturalmente rimanendo impregiudicati i limiti dei requisiti di qualificazione prescritti per le mandatarie nei raggruppamenti di tipo orizzontale come quello anzidetto del 40%.
  • MANCATA ESCUSSIONE GARANZIA – GARANZIA SCADUTA – GIURISDIZIONE GIUDICE ORDINARIO – RESPONSABILITÀ PRECONTRATTUALE PRIVATO
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI
    Se la stazione appaltante non escute la garanzia in tempo prima che venga lasciata scadere, può adire il giudice ordinario per ottenere il risarcimento del danno a causa della violazione dei principi di buona fede e correttezza.
  • CLAUSOLA SALVAGUARDIA PAGAMENTI– CONCESSIONI FINANZIAMENTI PUBBLICI
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI
    La clausola di salvaguardia e pagamento valore prestazioni già eseguite si applica solo ai contratti pubblici di lavori, di servizi e di forniture e non alle concessioni di finanziamenti pubblici.
  • OMESSA DICHIARAZIONE PRECEDENTI ESCLUSIONI – NON SUFFICIENTE PER CONFIGURARE ILLECITO PROFESSIONALE (80.5.C)
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI
    La mancata dichiarazione di precedenti esclusioni dalle gare non può valere ex se come informazione fuorviante suscettibile di influenzare le decisioni sull’esclusione, la selezione o l’aggiudicazione dei concorrenti.
  • ULTERIORI MISURE ANTI-COVID
    NORMATIVA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI PROGETTAZIONI
    Pubblicate ulteriori misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da covid-19, in vigore dal 26/10/2020 fino al 24/11/2020.
Pagina: 1 di 5

Quesiti di ottobre 2020

  • COSTI MANODOPERA
     
    si chiede se la verifica della congruità dei costi della manodopera debba essere sempre fatta nel caso di appalti di fornitura senza posa in opera e di servizi intellettuali per i quali la normativa non prevede l'obbligo di indicazione degli stessi costi nell'offerta economica da parte dei concorrenti né da parte della stazione appaltante nel bando di gara.
  • CONFLITTO DI INTERESSE
     
    In relazione a quanto stabilito in tema di verifiche sul possesso dei requisiti di ordine generale, siamo a chiedere quale documento/certificato sarebbe possibile acquisire/richiedere ai fini della verifica dell'insussistenza di una situazione di conflitto di interesse prevista dall'art. 80, co. 5, lett. d) del codice degli appalti. Grazie
  • INVARIANZA SOGLIA DI ANOMALIA
     
    In una procedura negoziata con criterio del minor prezzo e esclusione automatica delle offerte, dopo la valutazione della documentazione amministrativa, sono state ammesse all’apertura delle offerte economiche 15 operatori. Dopo l’apertura delle offerte economiche, 1 offerta è stata esclusa per difetto di sottoscrizione dell’offerta economica . La domanda è : per il calcolo della soglia di anomalia si applica il comma 2 o il comma 2 bis dell’articolo 97 del D.lgs. n. 50/2016? Il dubbio ci viene perché, se è vero che le offerte rimaste in gara sono 14 e quindi si dovrebbe applicare il comma 2 bis , la dizione letterale della norma , riportata sia nel comma 2 sia nel comma 2 bis dell’articolo 97 del D.lgs. n. 50/2016, fa riferimento alle offerte ammesse. Volevamo quindi essere sicuri di cosa si intendesse per offerte ammesse, se quelle rimaste in gare (e quindi non si conteggiano più le offerte escluse per difetto della offerta economica, per esempio per mancata sottoscrizione come nel nostro caso), o quelle che sono state ammesse all’apertura delle offerte economiche e quindi conteggiando anche quelle che poi all’apertura delle offerte economiche sono state escluse , per esempio come nel nostro caso, per difetto di sottoscrizione? E’ importante in quanto la rilevanza pratica è enorme, cambiando la soglia di anomalia e quindi il probabile aggiudicatario
  • CONCESSIONE MISTA
     
    Concessione mista di servizi, lavori e servizi tecnici con prevalenza di servizi. In virtù di quanto sancito dall’art. 28 del d.lgs. 50/2016 e del richiamo operato dall’art. 164 alle parti I e II del Codice, il bando di gara finalizzato all’affidamento di una concessione mista, il cui oggetto principale è costituito dalla gestione del servizio, prevede, in relazione a ciascuna prestazione dedotta nel contratto, i requisiti di qualificazione prescritti dal Codice, imponendo all’operatore economico concorrente di dimostrarne il possesso già in fase di gara. 1) Con riferimento ai servizi tecnici come può qualificarsi il concorrente? 2) In particolare ritenete possibile la mera indicazione del progettista o il concorrente dovrà comunque costituire un RT con il progettista ai sensi dell’art 46 del codice ? Grazie
Pagina: 1 di 1