headerphoto

Novità sugli appalti di novembre 2018

  • SUBAPPALTO O SUBAFFIDAMENTO – PRESTAZIONE A BENEFICIO DEL COMMITTENTE O FORNITURA DI BENE PER PRODUZIONE APPALTATORE (105.2)
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI PROGETTAZIONI
    L’affidamento a terzi dell’esecuzione di test strumentali ai beni forniti costituisce subfornitura, posto che l’apporto del subfornitore si inserisce nel complesso del processo produttivo dell’appaltatore.
  • ACCESSO AGLI ATTI – ACCESSO OFFERTE FINO ALL’AGGIUDICAZIONE – NON IMPEDISCE ACCESSO ALLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA (53.2 – 83.9)
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI PROGETTAZIONI
    Il differimento dell’accesso “in relazione alle offerte fino all’aggiudicazione” è posto a presidio della segretezza delle offerte tecnico-economiche, ma non impedisce l’accesso alla documentazione amministrativa relativa ai requisiti soggettivi. Risulta, pertanto, illegittimo il differimento dell’accesso dei verbali utili a verificare la regolarità e la completezza della documentazione amministrativa nonché le certificazioni di qualità prodotte da alcuni concorrenti anche se a seguito del procedimento di soccorso istruttorio.
  • OBBLIGO DICHIARATIVO DI PREGRESSI ERRORI/NEGLIGENZE/FATTI RISOLUTIVI – SPETTA ALL’ENTE VALUTARE LA RILEVANZA DEL FATTO (80.5.C)
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI PROGETTAZIONI
    L'art. 80, comma 5, lett. c) del D.Lgs. n. 50 del 2016 va letto nel senso che rimette alla stazione appaltante il potere di apprezzamento discrezionale delle condotte dell'operatore economico che possono integrare un grave illecito professionale, anche oltre le ipotesi elencate nel medesimo articolo, le quali, dunque, hanno carattere esemplificativo. La stazione appaltante deve essere in possesso di ogni elemento che possa aiutarla nella valutazione dell’affidabilità del concorrente.
  • IMPRESA CONCESSIONARIA – TRASPORTO PUBBLICO – DOMANDA DI ADEGUAMENTO CONTRIBUTI – GIUDICE ORDINARIO
    PRASSI 
    CONCESSIONE SERVIZI
    La domanda, avanzata da un'impresa concessionaria di servizi di trasporto pubblico, di adeguamento dei contributi dovuti dall'ente territoriale, in osservanza degli operanti criteri legali di derivazione comunitaria, é assoggettata alla giurisdizione del giudice ordinario.
  • CONCORRENZA - PRINCIPIO DEL NE BIS IN IDEM - AMMENDA INFLITTA SULLA BASE DELLA LEGISLAZIONE NAZIONALE ED EUROPEA
    PRASSI 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI PROGETTAZIONI
    Pubblicate le conclusioni dell'Avvocato Generale sulla metodologia delle autorità nazionali garanti della concorrenza nel fissare l’ammenda.
  • SUDDIVISIONE IN LOTTI – LOTTO UNICO – ADEGUTA MOTIVAZIONE IN TERMINI DI FATTO E DI DIRITTO (51)
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI PROGETTAZIONI
    La stazione appaltante deve dare compiutamente conto delle ragioni di ordine fattuale e giuridico poste a fondamento dell’accorpamento della gara in un unico lotto.
  • NUMERO IDENTIFICATIVO MARCA TEMPORALE – DISCRASIA – NO ESCLUSIONE MA SOCCORSO ISTRUTTORIO (83.9)
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI PROGETTAZIONI
    Se la documentazione amministrativa presenta una marcatura temporale diversa nel numero di serie identificativo, rispetto a quello precedentemente comunicato al sistema, non può essere disposta l’esclusione dell’offerente. Tale situazione, può invece condurre all’attivazione della procedura di soccorso istruttorio.
  • SENTENZA DI PATTEGGIAMENTO - ART. 445, COMMA 1-BIS, CPP - EQUIPARAZIONE A CONDANNA ORDINARIA – OBBLIGO DICHIARATIVO (80.1)
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI PROGETTAZIONI
    L’art. 445, comma 1-bis, cod. Proc. Pen. Pone una equiparazione della sentenza di patteggiamento ad una ordinaria di condanna, rilevante agli effetti penali (come ad esempio per la recidiva o la continuazione nel reato).
  • GARA PUBBLICA – TERMINA CON AGGIUDICAZIONE – EVENTI SUCCESSIVI – GIURISDIZIONE ORDINARIA
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI PROGETTAZIONI
    La sottoscrizione del contratto determina il passaggio dalla fase amministrativa preordinata alla scelta del contraente, disciplinata dalle regole dell'evidenza pubblica, a quella privatistica attinente all'esecuzione dell'appalto, sottoposta alle norme di diritto comune ed alla giurisdizione del giudice ordinario.
  • CRITERI DI AGGIUDICAZIONE – PREZZO PIU’ BASSO O OFFERTA ECONOMICAMENTE PIU’ VANTAGGIOSA – CASISTICA (95.4.B – 95.4.C – 95.3.A)
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI PROGETTAZIONI
    Per una procedura avente ad oggetto la vigilanza armata è consentito il criterio del prezzo più basso.
Pagina: 1 di 12

Quesiti di novembre 2018

  • responsabile prevenzione corruzione e trasparenza - dirigente
     
    Oggetto: Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza – RPCT – L. 190/2012, Determinazioni ANAC N. 8/17.06.2015, N. 12/28.10.2015, N. 831/03.08.2016. Spett.le Sific In considerazione di quanto riportato in oggetto e premesso che la scrivente Società è impresa pubblica operante nell’ambito dei settori speciali di cui agli artt. 115 e ss. del Codice degli Appalti adottato con D.Lgs. n. 50/2016, si richiede Vs. autorevole parere in merito alla correttezza dell’atto di nomina del “Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza” scelto tra il personale assunto a tempo indeterminato con funzioni di Responsabile Appalti e Contratti, Acquisti che non ricopre il ruolo di dirigente. Ringraziando anticipatamente, si porgono i più distinti saluti.
  • accesso atti concorrenti in posizione deteriore
     
    Buongiorno.. è legittimo che la seconda in graduatoria chieda l'offerta tecnica dei concorrenti che seguono in graduatoria? Grazie per la cortese risposta
Pagina: 1 di 1