headerphoto

Novità sugli appalti di luglio 2018

  • CONCESSIONE DI ACQUE MINERALI - APPLICAZIONE CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI - ESCLUSIONE (4)
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI
    La concessione a fini di sfruttamento economico di un bene demaniale, qual è la sorgente idrica, non trova applicazione la disciplina dettata dal d.Lgs. N. 50 del 2016.
  • ONERI DELLA SICUREZZA E COSTI DELLA MANODOPERA - ONERE DI INDICAZIONE - DIVIETO DI SOCCORSO NELL’IPOTESI DI OMESSA INDICAZIONE (95.10)
    GIURISPRUDENZA 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI
    Per le gare indette nella vigenza del nuovo codice dei contratti pubblici, non sono più rinvenibili le condizioni perché possa darsi ingresso al soccorso istruttorio nell'ipotesi di omessa indicazione degli oneri di sicurezza aziendali e/o dei costi della manodopera
  • BANDO-TIPO N. 3 SERVIZI DI ARCHITETTURA E INGEGNERIA (213.2)
    PRASSI 
    SERVIZI_DI_INGEGNERIA
    L’autorità, con delibera n. 723 del 31 luglio 2018 depositata l’1 agosto 2018, ha approvato il bando-tipo n. 3, ai sensi dell’art. 213, comma 2 del d.Lgs. 50/2016. Il disciplinare si conforma al bando-tipo n. 1 (servizi e forniture in generale) nei limiti di compatibilità con la specificità dei servizi di architettura e ingegneria.
  • VALUTAZIONE OFFERTA TECNICA – AMMESSI CRITERI SOGGETTIVI (NATURA DELL’OFFERENTE) – LIMITI
    PRASSI 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI PROGETTAZIONI
    L’autorità si è espressa favorevolmente circa la possibilità di introdurre elementi di valutazione dell’offerta tecnica di tipo soggettivo, concernenti la specifica attitudine del concorrente a realizzare il progetto oggetto di gara. Tuttavia, ha altresì chiarito che di regola il peso attribuito ai criteri di natura soggettiva deve essere limitato, ad esempio a non più di 10 punti sul totale, considerato che non riguardano tanto il contenuto dell’offerta ma la natura dell’offerente.
  • CRITERI DI VALUTAZIONE OFFERTA – CLAUSOLE TERRITORIALI – LIMITI DI VALIDITA’
    PRASSI 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI PROGETTAZIONI
    Nei bandi di gara, tra i criteri di valutazione dell’offerta, non ci si può riferire semplicemente al “radicamento nel territorio” negli anni, perché tale formulazione appare generica. Sarebbe preferibile fare riferimento alla “conoscenza del territorio” ottenuta tramite lo svolgimento di servizi analoghi nel territorio o aver sperimentato forme di collaborazione con la stessa amministrazione.
  • INDIVIDUAZIONE SOGGETTO GESTORE SERVIZIO SOCIALE - TIPOLOGIA DI APPALTO (142 - 164)
    GIURISPRUDENZA 
    SERVIZI
    La procedura tesa all’individuazione del soggetto gestore di un servizio sociale è riconducibile ad un appalto di servizi e non ad una concessione.
  • DOVEROSA ACCETTAZIONE CRONOPROGRAMMA - ESPRESSA PREVISIONE NELLA LEX SPECIALIS DI GARA
    PRASSI 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI
    In mancanza di previsione specifica espressa nella lex specialis di gara, non è legittimo procedere all’esclusione del concorrente che non abbia accettato la tempistica per la consegna del servizio.
  • RTI - OBBLIGO SOPRALLUOGO PREVISTO NELLA LES SPECIALIS DI GARA (79)
    PRASSI 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI
    Il sopralluogo, previsto nella documentazione di gara, deve riferirsi a ciascun soggetto membro dello stesso e l’attestato di sopralluogo, a pena di esclusione, deve riferirsi a tutte le imprese partecipanti al raggruppamento.
  • DISPONIBILITA' CENTRO DI COTTURA - VALUTAZIONE TEMPI DI CONSEGNA DEI PASTI - LEGITTIMITA'
    PRASSI 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI
    Legittima la richiesta di disponibilità di un centro di cottura entro un dato perimetro territoriale, ove la condizione sia richiesta come requisito di esecuzione.
  • VERIFICA DEL POSSESSO DEI REQUISITI PER L’ISCRIZIONE NELL’ELENCO DI CUI ALL’ART. 192 DEL D.LGS. N .50/2016 (192)
    PRASSI 
    LAVORI FORNITURE SERVIZI
    Comunicato del presidente dell'autorità sulle modalità di avvio dei procedimenti di verifica del possesso dei requisiti per l’iscrizione nell’elenco di cui all’art. 192 del d.Lgs. N .50/2016.
Pagina: 1 di 14

Quesiti di luglio 2018

  • concessione - servizi principali e secondarie
     
    Nel caso di un contratto di concessione misto che preveda l'esecuzione di lavori e la successiva gestione economica di un impianto sportivo, ai fini della partecipazione e della qualificazione dei concorrenti è necessario individuare una prestazione principale ai fini della costituzione di ATI verticale (come per i contratti di appalto) o è sufficiente individuare i requisiti di qualificazione richiesti per le diverse attività lasciando agli operatori la scelta dell'organizzazione più opportuna ? Cordiali saluti
  • appalto integrato - accordo quadro rogettazione semplificata
     
    Che istituto posso usare per affidare un servizio di progettazione /direzione lavori ecc... per miglioramento sismico di UN istituto scolastico dove al momento posso determinare solo il corrispettivo ed i tempi della progettazione complessiva definitiva ma non il corrispettivo ed i tempi della progettazione esecutiva e DL di primo e secondo stralcio. Con istituto dell'opzione?= posso lasciare indeterminata il prezzo e durata? Con accordo quadro con un solo operatore?= anche se non si tratta di servizi ripetitivi? Ovviamente prevedendo un importo complessivo presunto (sia per la qualificazione degli dei concorrenti e per determinare la tipologia di gara) all'interno del quale ci deve stare tutto l'appalto.
  • contabilità lavori in economia
     
    Il quesito riguarda le ore di manodopera in economia ricomprese all'interno del Computo metrico e dell'elenco prezzi allegati al progetto esecutivo a base di gara, come all'interno dell'ammontare dei lavori a misura da assoggettare a ribasso d'asta. Nello specifico: il ribasso d'asta, sulle suddette economie di manodopera, va applicato su tutto l'importo soggetto a ribasso o, ai sensi dell'art. 179 del DPR 207/2010 (ora abrogato) solamente sulla quota di spese generali e utili d'impresa, al pari delle e economie ricomprese nel quadro economico di cui art.16 comma lett. b del DPR 207/2010?
  • riserve - disciplina applicabile
     
    Per la valutazione di riserve pervenute in data 28/5/2018 e trasmesse al Direttore Lavori in data 30/5/2018, la disciplina da applicare è quella prevista dall'art. 9 del Decreto nr.49 del 7/3/2018 (modalità di svolgimento funzioni del DL) o quella prevista dall'art. 190-191 del DPR 207/2010?
  • deposito offerta quale allegato di una comunicazione pec
     
    Egregio esperto prevedere l'invio dei documenti, tipici delle buste di offerta (tecnica, economica, etc.), in forma di allegato ad una PEC, anche qualora i file fossero firmati digitalmente con marcatura temporale garantirebbe 1) che nessuno possa avere accesso ai dati trasmessi prima della scadenza dei termini fissati? 2) in caso di violazione di tale divieto di accesso, ciò come risulterebbe rilevabile? Ringrazio anticipatamente
  • erronea allegazione garanzia nelle gare telematiche
     
    La lex specialis prevede: La garanzia fideiussoria e la dichiarazione di impegno devono essere sottoscritte da un soggetto in possesso dei poteri necessari per impegnare il garante ed essere prodotte in una delle seguenti forme: 1) documento informatico, ai sensi dell’art. 1, lett. p) del d.lgs. 7 marzo 2005 n. 82 sottoscritto con firma digitale dal soggetto in possesso dei poteri necessari per impegnare il garante; 2)copia informatica di documento analogico (scansione di documento cartaceo) secondo le modalità previste dall’art. 22, commi 1 e 2, del d.lgs. 82/2005. In tali ultimi casi la conformità del documento all’originale dovrà esser attestata dal pubblico ufficiale mediante apposizione di firma digitale (art. 22, comma 1, del d.lgs. 82/2005) ovvero da apposita dichiarazione di autenticità sottoscritta con firma digitale dal notaio o dal pubblico ufficiale (art. 22, comma 2 del d.lgs. 82/2005); 3) duplicato informatico di documento informatico ai sensi dell’art. 23 bis del d.lgs. 82/2005 se prodotta in conformità alle regole tecniche di cui all'articolo 71 del medesimo decreto. Il concorrente presenta una copia informatica (scansione) di documento cartaceo firmata digitalmente dal garante. A nostro avviso non è accettabile questa forma di presentazione in quanto manca l'attestazione di conformità. Pertanto a nostro avviso occorre attivare soccorso istruttorio. Se possibile chiediamo conferma della correttezza di quanto sopra. Cordiali saluti
  • installazione stazioni radio - contratto escluso
     
    Abbiamo intenzione di concedere il diritto di superficie su aree pubbliche dove sono installate stazioni di radio base per telefonia mobile. Per effettuare un bando o un avviso esplorativo possiamo far riferimento, per anologia, alle procedure previste nel codice contratti D. lgs. 50/2016 come ad esempio un espletamento di procedura aperta oppure una procedura negoziata ai sensi dell'art. 36 c. 2 , con tutti gli adempimenti del caso oppure possiamo escludere questa tipologia di contratto dal D. lgs. 50/2016 e applicare quanto previsto nel R.D. 827/1924.
Pagina: 1 di 1